Ora mi voglio occupare di una piccola, ma veramente efficace, novità di Articulate Storyline 3:

l’opzione Orient Shape to Path

 

Come sappiamo Storyline ci permette di tracciare con il cursore del mouse un percorso all’interno della slide (Motion Path) da far seguire ad un oggetto, opzione utile, tra le tante disponibili, per meglio adattare il design all’obiettivo e alle esigenze formative. Possiamo realizzare motion path lineari, ad arco, trapezoidali ecc, così come si vede nella Fig.1 sottostante.

Una volta selezionato l’oggetto che dovrà muoversi lungo il percorso desiderato – nel caso dell’esempio io ho voluto animare un’auto all’interno del circuito raffigurato – ti basterà cliccare su“Add Motion Path” (Fig.1, punto 1) e selezionarne la tipologia. Sbizzarrisciti a provarle tutte e trova quella che meglio si confà alle tue esigenze!

Fig.1

Arriviamo all’esempio che ti riporto nell’articolo, per far seguire al meglio il circuito alla mia vettura ho utilizzato l’opzione “curve” (Fig.1, punto 2), ora ti spiego come fare per iniziare a disegnare il tracciato: fai un primo click nel punto di inizio all’interno della slide, io ho deciso di partire posizionandomi con il cursore del mouse davanti alla vettura (davanti al cofano motore, per intenderci), fatto questo, in maniera molto semplice, mi sono mosso col cursore lungo la pista definendo con alcuni click i punti in cui il tracciato del motion path avrebbe dovuto curvare. Utilizza molti click – che di fondo non sono nulla più che una sorte di definizione dei punti di ancoraggio del tracciato – nel caso debba fare molte curve. Una volta arrivato al punto finale del percorso (nel mio caso mi sono fermato dietro al baule della vettura, così da farla tornare al punto di partenza) fai doppio click ed il motion path sarà generato. Vedrai poi una sorta di triangolino verde nel punto di inizio (dove avete effettuato il primo click) ed uno rosso nel punto di fine (o, per meglio dire, di arrivo dell’oggetto, punto in cui hai effettuato il doppio click finale). Il tutto è più semplice a farsi che a dirsi, prova e lo vedrai tu stesso.

Ora arriva la novità: grazie all’opzione Orient Shape to Path possiamo andare oltre e far sì che l’oggetto (la mia automobile dell’esempio) non solo si muova lungo il tracciato del motion path, ma che si orienti lungo di esso puntando sempre nella direzione definita da quest’ultimo. Prima dell’inserimento di tale opzione, dunque in storyline 2 e versioni precedenti, succedeva che l’oggetto seguiva sì il tracciato, rimanendo però in posizione fissa rispetto all’intera slide, senza ruotare e muoversi su sé stesso come se stesse letteralmente cercando di “camminare” lungo il percorso puntando sempre nella direzione voluta.

Qui puoi vedere l’effetto finale aprendo il file creato con Storyline 3 ed esportato in HTML5, quindi visibile su pc e mobile

Come attivare l’opzione: una volta definito il tracciato con l’opzione del motion path che più ti piace (quindi circolare, curve, ecc), assicurati di avere la selezione attiva sull’oggetto da far muovere (devi solo selezionarlo con un click), scegli il comando “Path Options” (presente nella scheda “Animation” che vedi in alto nell’interfaccia) e poi seleziona la voce “Orient Shape to Path” (Fig. 2). Il gioco è fatto, lancia la preview e guarda cosa succede! Se hai fatto tutto per bene avrai lo stesso effetto della mia automobile.

Fig. 2

In ultima battuta un consiglio: sfrutta la possibilità di dare un nome ai motion path che creerai! Una volta che la selezione sull’oggetto da animare è attiva apparirà il piccolo field “Name”, sempre all’interno della scheda “Animation” citata poche righe sopra. Da qui puoi cambiare il nome del tracciato ed in automatico, anche nell’area dedicata ai trigger, lo vedrai aggiornarsi.

A mio parere è sempre utile dare un nome ad ogni oggetto, animazione o gruppo di oggetti presenti in slide, anzitutto per voi (credo poco al detto “nel proprio disordine ci si ritrova”), poi anche facilitare una terza persona, qualora sia necessario, a lavorare sul vostro file .story.

 

Spero ti sia stato di aiuto questo breve articolo, fammi sapere cosa ne pensi!